Skip Navigation Links.

FORMAZIONE COMUNICAZIONE AUMENTATIVA ALTERNATIVA -CORSO "LABORATORIO LIBRI MODIFICATI" CAA


1^ fase
In aprile si è tenuto l'introduzione alla "Comunicazione Aumentativa Alternativa" con gli esperti di Verdello. Il 9 settembre si è conclusa la formazione con la presentazione dell'utilizzo del software Board Maker da parte dell'ins. Chiara Bonomelli dell'I.C. di Capodiponte.

2^ fase CORSO "LABORATORIO LIBRI MODIFICATI" CAA
Il corso di formazione aperto a operatori, insegnanti e genitori e organizzato in gruppi di lavoro.Il laboratorio è organizzato dall'ISTITUTO COMPRENSIVO "PIETRO DA CEMMO" CAPO DI PONTE nei giorni 9 e 10 ottobre presso la sede dell'istituto in via A. Moro a Capo di Ponte, tel. 0364.42053
L'Istituto Comprensivo "Da Cemmo", in rete con l'Istituto Comprensivo di Darfo 2 frazione Gorzone e su finanziamento del CTRH di Valle Camonica, organizza per il 9 e il 10 ottobre un corso di formazione finalizzato all'utilizzo della Comunicazione Aumentativa nel contesto della realizzazione di libri modificati.
Due i principi di fondo del progetto: ricerca \ azione (sperimentare nel concreto le tecniche che si vanno imparando in modo da trasformarle in competenze) e collegialità verticale (coinvolgimento di soggetti che con ruoli e competenze diverse lavorano al medesimo fine educativo: genitori, insegnanti, operatori ASL, operatori sociali, ...). Tali scelte di impostazione hanno comportato la necessità di organizzare il corso sulla modalità "ad invito", costruendo le iscrizioni a partire da alcuni casi concreti. Al fine di soddisfare le legittime richieste dei molti esclusi, la proposta è stata integrata da alcune lezioni "aperte", a carattere introdutivo generale.
La speranza è quella di formare un gruppo forte di appassionati competenti, che possa farsi risorsa per il territorio nella diffusione di una metodologia sempre più diffusa e apprezzata.

Il libro modificato è un libro fatto "a misura di quello specifico bambino".
Il "su misura" rappresenta infatti un elemento fondamentale dell'incontro con la lettura, del coinvolgimento, della piacevolezza, ma diviene ancora più fondamentale nel caso di bambini molto piccoli o con disabilità motorie o della comunicazione, che proprio per la difficoltà rischiano di non poter attingere in modo adeguato all'esperienza della lettura se non si mettono in campo alcune attenzioni e modifiche.








Piattaforma realizzata su tecnologia ckube